Clinica Chirurgia Plastica Estetica - Firenze, Prato, Pistoia


  Contatti : +39 347 7511241

 
  • Anestesia
    locale + sedazione / generale
  • Durata
    2 - 4 ore
  • Anestesia
    day hospital / 1 giorno
  • Ritorno al sociale
    2 settimane
  • Prezzo
    4.000 - 9.000 €
  • Parliamo di lifting

    Col passare del tempo, come conseguenza dell’invecchiamento della pelle, dello stress quotidiano, dell’effetto della gravità e del foto-invecchiamento dato dall’esposizione solare, i tessuti del viso vanno incontro a profonde modificazioni: compaiono rughe più o meno profonde, i tessuti cedono e si rilassano.

    Il lifting del viso, conosciuto anche come lifting cervico-facciale o col nome tecnico di ritidectomia, è l’intervento di chirurgia estetica che consente di ringiovanire e migliorare l’aspetto del proprio viso, mantenendo inalterate le caratteristiche del volto.

    L’intervento di lifting può riguardare il volto nella sua interezza – parleremo quindi di lifting del volto (facelift o ritidectomia) – o esclusivamente una zona del volto.

    In questa ottica il viso, osservandolo frontalmente, può essere suddiviso in tre zone:

    • Il terzo superiore, che va dall’attaccatura dei capelli fino alle sopracciglia;
    • Il terzo medio, che va dalle sopracciglia al punto di unione tra naso e labbro superiore;
    • Il terzo inferiore, che si estende tra il punto di unione del labbro superiore col naso al mento.

    In base a questa suddivisione è possibile eseguire un lifting del terzo superiore per correggere un sopracciglio sceso (lifting del sopracciglio), o per eliminare le rughe e la pelle in eccesso della fronte (lifting frontale).

    Con il lifting del terzo medio del viso, detto anche mid-face lift, è possibile ripristinare i volumi perduti delle guance e della regione zigomatica.

    Il lifting del terzo inferiore consente di correggere il profilo della mandibola, il collo e le rughe naso-geniene.

    Per chi è indicata l’operazione

    L’intervento di lifting è indicato in quei soggetti, sia di sesso maschile che femminile, con segni di rilassamento dei tessuti del viso e del collo, ma con buona elasticità cutanea. La maggior parte dei pazienti che si sottopone ad un intervento di lifting ha un’età compresa tra i 40 e i 60 anni, ma esso può essere eseguito con ottimi risultati anche in pazienti più avanti con gli anni.

  • L'intervento di lifting

    [fruitful_tabs type="accordion" width="100%" fit="false" closed="false" tabcolor="#0B72B5"][fruitful_tab title="Visita pre-operatoria"]

    Durante la visita pre-operatoria il chirurgo plastico, dopo aver ascoltato i desideri del paziente, analizza attentamente le caratteristiche della cute e dei tessuti sottostanti e illustra al paziente cosa è possibile ottenere con l’intervento di lifting, le possibili tecniche chirurgiche utilizzate e quella più indicata nel caso specifico per donare un nuovo look rinfrescato e giovane senza alterare le caratteristiche proprie del volto.

    [/fruitful_tab][fruitful_tab title="Preparazione all’intervento chirurgico"]

    Per sottoporsi all’intervento chirurgico di lifting sono necessari un esame del sangue ed un elettrocardiogramma.

    E’ importante evitare di assumere FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) 10 giorni prima e dopo l’intervento, poiché questi farmaci interferiscono con i processi della coagulazione del sangue aumentando il rischio di sanguinamento e quindi lo sviluppo di complicazioni.

    Se il paziente è fumatore è consigliabile inoltre interrompere o quantomeno ridurre la quantità di sigarette, poiché numerosi studi scientifici hanno dimostrato che il fumo ostacola i normali processi di guarigione delle ferite, aumentando il rischio di sviluppare complicanze.

    [/fruitful_tab][fruitful_tab title="Intervento chirurgico"]

    L’intervento di lifting del volto è un intervento che viene eseguito in anestesia generale con ricovero in clinica per una o due notti.

    L’intervento generalmente dura due-tre ore. Le incisioni rimangono nascoste nei capelli, dietro e davanti all’orecchio.

    Viene calcolata la quantità di tessuto in eccesso, che viene quindi asportata e vengono poi trazionati i tessuti secondo dei vettori per donare un aspetto giovanile mantenendo sempre le caratteristiche proprie del volto.

    Solitamente questo intervento è associato alla liposuzione del collo per avere un migliore risultato estetico. Al termine dell’intervento viene applicata una fasciatura elasto-compressiva per prevenire la formazione di ematomi.

    MID-FACE LIFT

    Il mid-face lift è un intervento che viene eseguito in anestesia generale o anestesia locale con sedazione in regime di day-hospital. L’intervento dura circa due ore. Le incisioni vengono collocate all’interno della bocca e nella regione temporale tra i capelli.

    LIFTING DEL SOPRACCIGLIO

    Il lifting del sopracciglio viene eseguito con l’aiuto dell’endoscopio, una piccola videocamera a forma cilindrica che, introdotta attraverso delle piccole incisioni nascoste nel cuoio capelluto, proietta le immagini su un monitor consentendoci di operare anche senza la visione diretta dei tessuti.

    I tessuti della fronte e del sopracciglio vengono scollati, riposizionati e fissati mediante dispositivi medici di ancoraggio (Endotine) o fili di sutura riassorbibili.

    Solitamente questo intervento viene eseguito in anestesia generale con ricovero di una notte in clinica.

    L’intervento chirurgico dura circa 1,5 ore e termina con una fasciatura dell’area trattata.

    [/fruitful_tab][/fruitful_tabs]
  • Dopo l'intervento di lifting

    [fruitful_tabs type="default" width="100%" fit="false" closed="false" tabcolor="#0B72B5"][fruitful_tab title="Decorso post-operatorio"]

    Dopo l’intervento di lifting possono comparire ecchimosi e gonfiore intorno alle aree trattate, che andranno a scomparire progressivamente nel giro di 10 giorni.

    Nelle prime 48 ore è necessario rimanere a riposo con la testa leggermente sollevata.

    [/fruitful_tab][fruitful_tab title="Ritorno al sociale"]

    I punti verranno rimossi dopo sette giorni dall’intervento. L’attività normale può essere ripresa gradualmente dopo 10 giorni evitando gli sforzi e l’esposizione al sole . Dopo un mese è possibile riprendere tutte le normali attività quotidiane comprese quelle sportive.

    Il risultato del lifting è apprezzabile già dopo 20 giorni e sarà pienamente raggiunto dopo circa tre mesi dall’intervento.

    [/fruitful_tab][/fruitful_tabs]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiedi un consulto




    Accetta condizioni privacy


    Espressione di consenso per la Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Legge n. 675 del 31/12/96.
    Ai sensi dell'art. 10 L.675/96 i Vs. dati personali sono oggetto da parte nostra a trattamenti informatici o manuali come definiti dall'art. 1; c.2; 1.b; della L. 675/96 secondo correttezza e con la massima riservatezza.
    In conformita' con la citata legge questa Societa' dichiara che i dati qui raccolti hanno la finalita' di registrare l'utente e attivare nei suoi confronti un servizio informativo.
    La informiamo inoltre che in relazione ai predetti trattamenti potra' esercitare i diritti di cui all'art. 13 della L. 675/96.

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori